Fiore Sardo DOP






Il Fiore Sardo DOP è l’unico formaggio ovino certificato DOP in Sardegna a latte crudo e a pasta cruda.

Il formaggio Fiore Sardo ha origini antichissime che possono farsi risalire fino a circa 1000 anni prima di Cristo.
La tradizione casearia dell’isola ha continuato a trasmettere le antiche e particolari tecniche di lavorazione artigianali nel corso dei secoli, per regalarci oggi uno dei formaggi più interessanti e gustosi d’Italia.

Il nome sembra derivi dal componente vegetale del caglio originario oppure dalla raffigurazione di un fiore posto alla base della forma.

In ogni caso il Fiore Sardo DOP è ottenuto dal latte intero, fresco e rigorosamente crudo di pecora di razza autoctona sarda. La cagliata odierna, ottenuta con caglio in pasta di agnello o di capretto, viene rotta finemente senza cottura e successivamente raccolta in stampi dalla forma caratteristica, con scalzo a forma di dorso di mulo.

Il tempo minimo di maturazione del Fiore Sardo è di 105 giorni. Se fresco è un eccellente formaggio da tavola, se stagionato almeno 6 mesi diventa un ottimo prodotto da grattugia.

La crosta è sottile, rugosa, untuosa, rigida, di colore solitamente sui toni del marrone e del grigio.

La pasta, di colore bianco, giallo paglierino o ambrato, al tatto è rigida, secca e rugosa, mentre all’assaggio è dura, friabile, asciutta e granulosa, con presenza di minutissimi cristalli nelle forme più stagionate.

L’odore è intenso di animale, di cuoio, di spezie, spesso di affumicato; il sapore è deciso, lievemente acidulo e piccante in particolare nelle forme più stagionate.

Il Fiore Sardo DOP viene prodotto esclusivamente in Sardegna.

 

 

Prodotto: Formaggio
Regione: Sardegna
Tutela: DOP
Consorzio: https://www.fioresardodop.it






Scopri qui tutte le ricette degli chef italiani con il Fiore Sardo DOP!